Visto O-1 Artisti e Chefs per gli Stati Uniti

da | Ott 14, 2019 | Immigration

OVERVIEW

Il visto O-1 è riservato a persone di straordinarie capacità nelle scienze, nelle arti, nell’istruzione, nel business e nello sport, o a persone che hanno ottenuto risultati straordinari nel settore cinematografico o televisivo, e tali risultati sono stati riconosciuti a livello nazionale e/o internazionale.

I visti riferibili alla famiglia dei Visti O sono I seguenti:

O-1A: per individui aventi straordinarie capacità nei campi delle scienze, dell’istruzione, del business o dello sport;

O-1B: per individui aventi straordinarie abilità nelle arti o che hanno conseguito risultati straordinari nel campo cinematografico o televisivo;

O-2: per individui che accompagnano il titolare di visto O-1A o O-1B, al fine di assistere il beneficiario del visto principale nelle loro performance abituali o per partecipare ad un determinato evento. La assistenza prestata dal titolare del Visto O-2 deve costituire parte integrante ed essenziale allo svolgimento dell’attività svolta dal titolare di visto O-1. A tal fine, il titolare di O-2 deve dimostrare una competenza ed esperienza nel proprio campo tali che l’attività svolta per l’O-1 sia essenziale e non possa essere altrimenti eseguita da un lavoratore statunitense.

O-3: per il coniuge o i figli minori di titolare dei visti O-1 e O-2.

Beneficiari del visto O-1 possono essere, tra gli altri, artisti di qualsiasi genere, ballerini, atleti, chefs, pasticcieri, parrucchieri, attori, e stilisti.

COSA DEVE DIMOSTRARE IL BENEFICIARIO DI VISTO O-1A

Il beneficiario (beneficiary) di visto O-1A deve fornire prova di aver ricevuto un importante riconoscimento a livello internazionale, come un premio Nobel, o, in alternativa, deve provare almeno tre dei seguenti requisiti:

  • Aver ottenuto premi o riconoscimenti di livello nazionale o internazionale nel proprio campo o settore;
  • Far parte di organizzazioni o associazioni per essere ammessi alle quali deve essere dimostrato che si sono raggiunti risultati eccezionali nel proprio campo;
  • Pubblicazioni su riviste professionali, giornali o altri importanti media aventi ad oggetto il beneficiario del visto e/o il suo lavoro nel campo o settore di straordinaria abilità.
  • Aver dato contributi scientifici, accademici o commerciali originali di grande rilevanza nel proprio settore;
  • Aver pubblicato articoli su riviste professionali o altri importanti media nel settore di straordinaria abilità;
  • Percepire uno stipendio alto, anche in rapporto ai normali standard del settore;
  • Aver ricoperto il ruolo di membro di una giuria in un concorso nel settore di riferimento;
  • Svolgimento di ruolo essenziale in organizzazioni aventi alta reputazione nel settore di riferimento.

COSA DEVE DIMOSTRARE IL BENEFICIARIO DI VISTO O-1B

Il beneficiario di visto O-1B deve invece fornire prova di aver ricevuto premi di livello nazionale o internazionale nell’industria cinematografica o televisiva, ad esempio, Oscar, Emmy, Grammy Awards, ecc., o, in alternativa, deve provare almeno tre dei seguenti requisiti:

  • Aver partecipato come protagonista in produzioni o eventi di alto livello, fornendo prova di recensioni, critiche, pubblicità, pubblicazioni, contratti o sponsorizzazioni;
  • Aver ottenuto risultati riconosciuti da pubblicazioni riguardanti il beneficiario nei principali giornali, riviste specializzate e altre pubblicazioni;
  • Aver ricoperto (e ricoprire in futuro) un ruolo principale, da protagonista o essenziale in organizzazioni di alto livello e reputabilità, fornendo prova di relativi articoli su giornali, riviste e pubblicazioni specializzate;
  • Una storia di importanti successi commerciali o di critica sulla base di vari standards quali titolo, rating o posizione nel settore, incassi, recensioni cinematografiche o televisive e altri risultati professionali riportati su riviste specializzate, importanti quotidiani o altre pubblicazioni;
  • Riconoscimento dei risultati ottenuti da organizzazioni, critici, agenzie governative o altri esperti riconosciuti nel campo in cui il beneficiario è impegnato
  • Un’ alta remunerazione percepita per la propria attività in relazione ai normali standards del settore.

Al fine di poter ottenere un visto O-1, e` necessario dimostrare di avere ricevuto una offerta di lavoro nel campo in cui si sono dimostrate abilità eccezionali.

Il datore di lavoro (petitioner) deve presentare il modulo I-129 (petizione per lavoratore non immigrante). Il form in questione non può essere presentato più di un anno prima dell’effettiva assunzione ed almeno 45 giorni prima della data di assunzione.

REQUISITI COMUNI AI VISTI O-1A E O-1B

PARERE CONSULTIVO

E` necessario produrre un parere consultivo scritto formulato da un’associazione di categoria o da una persona con esperienza nell’area di competenza del beneficiario. Ad esempio, se il beneficiario del visto O-1 è uno chef, questi dovrà produrre una advisory opinion della American Culinary Federation. Se il visto O-1 è richiesto da un individuo che vanta risultati straordinari nel cinema o nella televisione, la advisory opinion deve provenire da un sindacato o un’organizzazione riconducibile al settore di competenza del beneficiario. E` possibile prescindere dal parere dell’associazione di categoria dimostrando che una tale associazione non esiste per un certo tipo di professione o attività.

CONTRATTO DI LAVORO

Viene richiesta una copia del contratto scritto tra il datore di lavoro e il beneficiario o una sintesi dei termini dell’accordo di lavoro verbal in base al quale il beneficiario sarà assunto. La prova del contratto di lavoro verbale puo` consistere, tra le altre cose, in e-mail tra le parti, una sintesi scritta dei termini dell’accordo o qualsiasi altra prova che dimostri che un accordo per l’impiego del beneficiario e` stato raggiunto.

(i) La sintesi dei termini dell’accordo orale deve contenere;

(ii) L’offerta del datore di lavoro;

(iii) La relativa accettazione del beneficiario.

Non e` necessario che la sintesi dei termini sia sottoscritta dalle parti, ma, perlomeno, offerta e accettazione devono potersi desumere.

SINTESI DEGLI ITINERARI

Deve essere fornita una spiegazione dettagliata della natura degli eventi o delle attività, le date di inizio e di fine degli eventi o delle attività in questione e una copia degli itineriari, nei casi in cui . Il datore di lavoro deve provare che vi sono eventi o attività nel campo di straordinaria capacità del beneficiario per il periodo di validità richiesto, ad es. un itinerario per un tour o una serie di eventi.

VISTO O-1 TRAMITE PETIZIONE PRESENTATA DA “AGENT”.

La richiesta di visto O-1 può anche essere presentata da un “agente”, ovvero un soggetto americano diverso dal datore di lavoro. Quest’ultima soluzione può rappresentare una scelta conveniente in vari casi.

In primis, la figura dell’agente permette la sponsorizzazione di un O-1 anche se il datore di lavoro non è americano. Ciò significa che il beneficiario di visto O-1 può lavorare negli Stati Uniti per un datore di lavoro straniero, purchè quest’ultimo designi una società con sede negli Stati Uniti come suo agente per presentare la domanda di visto.

Inoltre, se un beneficiario lavorerà contemporaneamente per più di un datore di lavoro nello stesso periodo di tempo, ciascun datore di lavoro dovrà presentare una petizione autonoma, a meno che un comune agente designato dai medesimi datori di lavoro non presenti la petizione O-1 per loro nome e conto.

FAMIGLIARI DI TITOLARE DI VISTO O-1

Il coniuge e i figli minori (di anni 21) di titolare di visto O-1 possono accompagnare quest’ultimo e risiedere legalmente negli Stati Uniti richiedendo un visto O-3, che avrà la stessa durata del visto O-1. Coniuge e figli minori di O-1 hanno la possibilita` di frequentare corsi di studio, ma non di lavorare.

DURATA E RINNOVO

Il visto O-1 ha una durata iniziale di tre anni ed al termine di questo periodo può essere rinnovato di anno in anno dimostrando che il datore di lavoro ha ancora bisogno dei servizi del beneficiario. Con il visto O-1 è possibile lavorare per più di un datore di lavoro, nel qual caso ciascun datore di lavoro deve presentare il form I-129. E` inoltre possibile cambiare lavoro, e naturalmente in quel caso anche il nuovo datore di lavoro dovrà presentare il suddetto form.

♦ ♦ ♦

Per informazioni riguardo ulteriori visti disponibili per gli Stati Uniti potete consultare gli altri articoli del nostro blog:

Contattaci

Avete bisogno di assistenza legale per ottenere un visto O-1 per gli Stati Uniti? Riempite il form sottostante e vi ricontatteremo immediatamente.

Latest Posts

Do you qualify for Italian
Citizenship


ITALIAN CITIZENSHIP | FEBRUARY 28, 2021

Italian Citizenship
Through Italian Born
Female Ancestor


ITALIAN CITIZENSHIP | JANUARY 9, 2021

A Guide to Retiring in Italy.
The Italian Retirement
Visa.


IMMIGRATION | NOVEMBER 9, 2020